La Compagnia

Emanuele Cerra

Nato a Rovereto il 27/10/1982

 Emanuele CV

Laureato in Scienze della Comunicazione nel 2009 all’Università di Verona. Dal 2002 al 2007 collabora come giornalista pubblicista al giornale Trentino redazione di Rovereto e Corriere delle Alpi redazione di Feltre. Studia recitazione dal 2008 prima ai Carichi Sospesi di Padova e poi all’Accademia Teatrale Veneta di Venezia, nella quale entra nel 2009 per il corso triennale, dove si diploma a giugno 2011. Ha studiato con insegnanti quali Toni Cafiero, Alessio Nardin, Giovanni Fusetti, Roberto Serpi, Renato Gatto, Silvia Gribaudi, Laura Moro, Adriano Iurissevich. Ha partecipato come attore a produzioni dirette da Massimo Navone, direttore della scuola Paolo Grassi di Milano, Stefano Pagin, Michele Modesto Casarin, Alessio Nardin e Adriano Iurissevich.

Ha frequentato nel 2010 un seminario estivo di masterclass “Prima del Teatro” a San Miniato (PI) con Nicolaj Karpov sulla biomeccanica di Mejerchol’d.

Studia attivamente Commedia dell’arte e il lavoro di maschera. In questo ambito ha frequentato nel 2010 il corso masterclass  “MASKera” di Commedia dell’arte diretto da Adriano Iurissevich a Venezia, studiando con Andrzej Leparski, Nelly Quette, Michele Modesto Casarin e Alessio Nardin.

Nel 2010 partecipa come attore al progetto di scambio teatrale “Italia-Russia” a Milano, promosso dalla scuola civica Paolo Grassi e dall’Accademia Nazionale delle Arti di San Pietroburgo, nel quale viene diretto dal regista Michail Smirnov. Con questo progetto a settembre andrà a San Pietroburgo.

Dal 2008 lavora in ambito pedagogico. È responsabile dell’ attività teatrale nei centri estivi per bambini fino ai 10 anni con l’associazione City service di Verona. Collabora dal 2009 con l’associazione Barchetta Blu di Venezia dove tiene numerose attività di lettura e teatro.

 

Clara Setti

Nata il 12/04/1984 a Rovereto (TN)

Clara CVFrequenta il  triennio di formazione professionale dell’attore presso l’Accademia Teatrale Veneta dove consegue il diploma di attrice nel luglio 2012. Si laurea in Scienze della Comunicazione all’università degli studi di Verona nel 2009.

Inizia la sua formazione teatrale al centro teatrale Mamimò di Reggio Emilia nel 2008 per poi entrare all’Accademia Teatrale Veneta.

Studia con registi e insegnati tra cui Renato Gatto, Alessio Nardin, Toni Cafiero, Michele Modesto Casarin, Adriano Jurissevich, Sandra Mangini, Laura Moro

Segue seminari di clown Ted Kejser, di mimo e pantomima con Andrej Leparskji, movimento scenico con  Vladimir Graniv (GITIS), recitazione sul verso e analisi del testo con Paola Bigatto, danza contact e contemporanea con Laura Moro e Silvia Gribaudi

Nel 2011 e nel 2012 segue il corso di specializzazione di Commedia dell’Arte con Alessio Nardin

Nel 2012 prende parte a produzioni teatrali di Commedia dell’Arte con Paola Bigatto e Michele Modesto Casarin, Nozze da Favola, con Vladimir Granov One More Time about Love e con Toni Cafiero Ribellati Cabaret. Quest’ultimo progetto nasce da una collaborazione con gli allievi drammaturghi della Scuola Paolo Grassi di Milano e lo scrittore Tiziano Scarpa.

Nello stesso anno entra a far parte della compagnia Evoè!Teatro di Rovereto e partecipa a Tutto, regia di Alessio Nardin; prima produzione della compagnia, su testo di Rafael Spregelburd, inedito in Italia,  che ha debuttato in Prima nazionale al Teatro Cartiera di Rovereto a gennaio 2013.

Lavora come animatrice nei centri estivi per l’infanzia, tra cui Cooperativa Murialdo, CRU (Udine), Cooperativa Bellesini.

 

Marta Marchi

nata il 12/01/1986 a Trento

Marta CV

Si laurea in Lingue e Culture dell’Eurasia e del Mediterraneo all’Università Ca’ Foscari di Venezia nel marzo 2010 e si specializza alla scuola triennale di formazione dell’attore presso l’Accademia Teatrale Veneta dove consegue il diploma di attrice nel luglio 2012.
Per studio e formazione personale trascorre lunghi periodi all’estero. Fraquenta la quarta superiore a Vienna presso il liceo musicale “De La Salle Schule”. Partecipa al programma EVS (Servizio di volontariato europeo) a Izmit in Turchia, dove conduce per nove mesi un laboratorio creativo con i bambini e attività d’integrazione con donne disoccupate. Frequenta un trimestreall’Università di Damasco dove studia arabo e trascorre un mese presso lo Yemen Language Centre a Sa’na. Frequenta un semestre, grazie al programma Erasmus, presso la Bo ğaziçi Universitesi di Istanbul . Dopo il diploma teatrale vive a Berlino per sei mesi dove inizia a collaborare con LMN-Liminale Räume.
Inizia la sua formazione teatrale nel 2003 a Trento dove partecipa al progetto Alle fonti. Studi sul G8 di Genova 2001 presente al festival “Libera Informazione”. Prende parte a un laboratorio di teatro in carcere diretto da Amedeo Savoia. Studia danza contemporanea con Wally Holzhauser presso L’altro movimento e presso il CTR di Venezia con Nicoletta Cabassi. Partecipa a un laboratorio di Drammaturgia in piedi condotto da Renata Molinari con Maria Grazia Mandruzzato. Frequenta il Master di Commedia dell’Arte Mask.era condotto da Adriano Iurissevich e Officina Commedia dell’Arte diretto da Alessio Nardin. Nel triennio di formazione presso l’Accademia Teatrale Veneta studia con Renato Gatto, Adriano Iurissevich, Michele Casarin, Sandra Mangini, Roberto Serpi, Alessio Nardin, Toni Cafiero e frequenta seminari di clown con Ted Kajser; maschera neutra, mimo e pantomima con Andrej Leparskj; recitazione sul verso e analisi del testo con Paola Bigatto; movimento scenico con Vladimir Granov; danza contemporanea e contact con Laura Moro.
Come attrice partecipa a produzioni dirette da Michele Casarin, Paola Bigatto, Vladimir Granov e Toni Cafiero.
Nel 2012 entra a far parte della compagnia Evoè!Teatro di Rovereto dove lavora come attrice, curando anche la parte organizzativa e progettuale.
Organizza assieme a Emanuela Rossini il Primo Forum sul Teatro Contemporaneo che si è svolto al Teatro Zandonai di Rovereto il 5 novembre 2014.
Come attrice partecipa a SP40 di Cristina Belgioioso (spettacolo itinerante sul tema della prostituzione), Abissi di Nadja Grasselli (produzione LMN-Liminale Räume, progetto ideato durante due residenze artistiche internazionali a Berlino e LIpsia), Cenerentolo di Nicola Benussi (produzione TeatroBlu, spettacolo per ragazzi), VERSO MI’CANTO (spettacolo nato dalla riflessione sulla poesia, che la vede co-autrice con Cristina Da Ponte e Viviana Leoni), KAUKALIAS quando volare vuol dire vivere regia di Alessio Nardin (tratto da “Il gabbiano” di A.Cechov), È GUERRA di Nadja Grasselli (produzione Evoè!Teatro, liberamente tratto da “Gli ultimi giorni dell’umanità” di K.Kraus), Bandierine al Vento regia di Toni Cafiero (in collaborazione con il Centro Servizi Culturali Santa Chiara). È attrice in Cattedrale (teatro al buio), progetto ideato da Guido Laino (Il Funambolo). In collaborazione con L’Altrastrada, Trento porta in scena il monologo notte interrotta sul tema della tratta a fini di sfruttamento della prostituzione., per la regia e drammaturgia di Nadja Grasselli. Produce con il musicista e compositore Ivan Daldoss (“I Musicanti di Storie”), vari spettacoli di Musica-Teatro per banbini pensati per scuole e biblioteche. Nel 2016 partecipa come attrice allo spettacolo La Cucina regia di Marco Bernardi prodotto dal Teatro Stabile di Bolzano. Affianca l’attività teatrale a una continua ricerca in ambito socio culturale e linguistico.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...