Un brindisi agli spettatori! Aperitivo 33 Trentini

PROGETTO 33 TRENTINI

TRENTATRÉ TRENTINI è un percorso di crescita, arricchimento e consapevolezza aperto a tutti gli appassionati del teatro. Giunto alla sua quinta edizione, il progetto prosegue anche per la stagione 2017/2018 con la formazione di due gruppi – uno a Trento e uno a Rovereto – di Trentatré Trentini, trentatré spettatori “speciali” con cui condividere un percorso di formazione, crescita, profondità e consapevolezza critica legata al mondo del teatro e dello spettacolo. Il progetto prevede la condivisione di un calendario di spettacoli in varie stagioni teatrali del territorio a prezzo agevolato, l’incontro con quattro “maestri”, 3 “trasferte teatrali” fuori regione in importanti teatri e realtà dello spettacolo italiano. 33 Trentini è un modo per fare comunità, scambiarsi pensieri e opinioni, e diventare in un certo senso spettatori – e quindi cittadini – migliori.
APERITIVO DI PRESENTAZIONE

🍹

​Mercoledì 20 settembre ore 18:30 
Smart lab – Rovereto
 
Scarica il Bando di selezione per 33 spettatori ‘speciali’!
Spazio Off – Trento
OFF-side – Rovereto
Scadenza: 13 ottobre 2017

TRENTATRÉ TRENTINI è un progetto promosso dall’Associazione Spazio Off di Trento e da Evoè!Teatro di Rovereto, in collaborazione con il Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento, il Teatro Stabile di Bolzano,  OFF-side – SMART lab Rovereto, il Teatro Comunale di Pergine Valsugana e il Teatro di Meano, Cantiere Teatro di Riva del Garda e Arco, Teatro in Valle Vallarsa, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Cassa Rurale di Trento e Comune di Trento.

Annunci

Ripartono i 33 Trentini Trento e Rovereto

Logo-33trentini28

Oggi 12 settembre alle ore 11:00 venite a trovarci a Spazio Off Trento per la conferenza stampa della quinta edizione del progetto #33Trentini, un meraviglioso percorso di crescita, arricchimento e consapevolezza aperto a tutti gli appassionati del teatro.

In arrivo spettacoli, incontri con i maestri, gite mozzafiato e tante tante convenzioni per fare incetta di teatro 😋
Dall’anno scorso affianco allo storico gruppo di #Trento è nato il gruppo di #Rovereto ❤️
Quindi Roveretani non esitate e iscrivetevi!!!!

🔊 da domani sarà online il bando con tutti i dettagli 😍
33 Trentini è un modo per fare comunità, scambiarsi pensieri e opinioni, e diventare in un certo senso spettatori – e quindi cittadini – migliori.

.. a breve un super aperitivo di presentazione del percorso! 🍹

COSA CI FANNO QUI TUTTE QUESTE DONNE?


PRESENTAZIONE PRIMO STUDIO

IT FESTIVAL / Fabbrica del vapore Milano

GIORNATA OPERATORI:
Mercoledì 7 giugno 
ore 17:00 
SALA 3

GIORNATA PUBBLICO:
Domenica 11 giugno 
ore 21:00 / ore 23:30 
SALA 3

PROGETTO FINALISTA DI SCINTILLE 017 
(15/16/17 giugno 2017 Teatro Menotti MI / Comune di Asti)


Crediti
testo di  Roberto Traverso
regia collettiva
con Emanuele Cerra, Marta Marchi, Ioana Rufu, Clara Setti
voce registrata di Ida Marinelli
musiche Alnico 2

"Cosa ci fanno qui tutte queste donne?" 
è un lavoro che parte dalla relazione tra maschile e femminile 
con il desiderio di indagare le zone d'ombra: 
sfumare i contorni per approfondire il rapporto tra amore e violenza, 
tra realtà e percezione.
Abituati a confrontarci con la violenza 
(soprattutto quella di genere) come atto estremo, 
episodi di cronaca che non lasciano margine per il dubbio, 
questo lavoro prova a cercare luoghi e spazi più ambigui, 
dando voce alla percezione (alle percezioni) della violenza;  
il suo lato onirico, esplorando la complessità dei conflitti.

Assemblea annuale ordinaria / Evoè!Teatro

S’informano tutti i soci che l’Assemblea annuale è stata fissata 
per il giorno lunedì 15 Maggio 2017 alle ore 14:30 presso la sede dell'Associazione.

L'ordine del giorno sarà il seguente

1) Relazione e approvazione del prospetto spese annuale

2)  Relazione dell’attività svolta e 

3) Programmazione futura 
(Rassegne teatrali: OFF-side, Rifrazioni Indipendenti,
produzione di drammaturgia contemporanea, 
progetto di collaborazione con il drammaturgo Roberto Traverso 
"Cosa ci fanno qui tutte queste donne?" 
con Clara Setti, Marta Marchi, Ioana Rufu, Emanuele Cerra.)

4) Varie ed eventuali

LA SIRENETTA a #Rifrazioni Indipendenti

RIFRAZIONI INDIPENDENTI
Rassegna Teatrale 
Teatro Sociale G.Modena Mori
a cura di Evoè!Teatro
venerdì 17 marzo
ore 20:45
TEATRO G.MODENA di Mori

LA SIRENETTA
S.Capra_IMG_6186
regia Giacomo Ferraù
con la collaborazione registica di Arturo Cirillo
drammaturgia Giacomo Ferraù e Giulia Viana
con Riccardo Buffonini, Giacomo Ferraù, Libero Stelluti, Giulia Viana
assistenti alla regia Piera Mungiguerra e Simon Waldvogel
disegno luci Giuliano Almerighi
coordinamento coreografico Riccardo Olivier
organizzazione Elisa Binda
produzione Eco di fondo in coproduzione con Campo Teatrale
ringraziamenti Francesca Angelicchio, Marcela Serli, Daniele Sala, 
LAB121, Teatro Filodrammatici
spettacolo sostenuto da NEXT – Laboratorio delle idee 2015
con il patrocinio di Amnesty International Italia e
Everyone Group for cooperation on human rights culture

“La Sirenetta” parla di un’adolescente che per un gesto d’amore rinuncia alla sua stessa essenza (la sua coda) nel disperato tentativo di essere accettata, nel disperato tentativo di essere amata. Siamo partiti dalle lettere di ragazzi adolescenti che hanno deciso di togliersi la vita perché non si sentivano accettati per la propria sessualità. Adolescenti che hanno rinunciato alla loro voce per chissà quanto tempo.

“La Sirenetta” obbliga a riflettere sull’amore, quello più difficile, quello verso sé stessi ed il corpo che si abita. La celebre fiaba di Andersen, riletta come metafora dell’identità sessuale.

 “C’è un istante in cui tutti noi siamo uguali e indefiniti,
senza distinzione di sesso e di genere. è da qui che parte tutto.
In questo momento pronuncio i miei confini.
testa, braccia e coda”


“Mai come in questo momento, ci sembra doveroso interrogarci su un tema che spinge l’opinione pubblica a confrontarsi e scontrarsi su domande delicatissime come “cos’è la famiglia oggi?”, la parità dei diritti, la possibilità di prevenire il bullismo per discriminazione sessuale nelle scuole.

Tutto questo in un paese, l’Italia, che non dispone di leggi contro l’omofobia, ma paradossalmente rientra tra i paesi europei in cui si registra il maggior tasso di suicidi tra minori legati a cause di bullismo e discriminazione.

Tutto ciò che non conosciamo ci fa paura, in fondo.

La nostra intenzione, come negli altri spettacoli di compagnia, non è assolutamente di schierarci a favore o contro una qualsiasi fazione, ma semplicemente di fornire spunti di riflessione ad un pubblico variegato di giovani ed adulti  parlando di una singola, specifica  storia su miliardi di altre. Noi vorremmo cimentarci nell’arduo compito di provare a raccontare tutto quest’universo attraverso i colori a volte vivaci, a volte scuri, della metafora che sottende la fiaba.” [Eco di Fondo]
la-sirenetta-foto-copia

Tutti gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sociale G.Modena di Mori
(via Teatro 60 Mori, TN)


La biglietteria del teatro apre alle 20 nelle sere di spettacolo

Info spettacoli teatrali:
info.evoeteatro@gmail.com
(333 2686144 – 3493690226)

Costi
Intero € 12,00
Ridotto (oltre i 65 anni, Associazioni e Circoli di Mori, soci Coop. “In Cooperazione”, soci Acli e soci Trenta, Progetto 33 Trentini) € 8,00
Ridotto giovani (under 30) € 5,00

Prevendita biglietti:
Per tutti gli spettacoli a decorrere da lunedì 28 novembre 2016 presso gli sportelli delle Casse Rurali del Trentino fino al giorno dello spettacolo negli orari di apertura. Il servizio è fornito a titolo gratuito dalle Casse Rurali Trentine.

SPARGETE LA VOCE
VI ASPETTIAMO!

Evoè!Teatro

Seguiteci su Facebook: Evoè!Teatro

OFF-side febbraio [Diritti&Natura]

venerdì 17 febbraio 2017  ore 20:45

SMART lab, Rovereto

SULLA MORTE SENZA ESAGERARE

info sullo spettacolo: https://www.teatrodeigordi.it/spettacoli

sulla-morte-senza-esagerare

Spettacolo di maschere mute – Teatro di Figura

Ideazione e regia Riccardo Pippa /  Di e con Claudia Caldarano, Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza /  Scene, maschere e costumi Ilaria Ariemme /  Disegno luci Giuliano Bottacin / Cura del suono Luca De Marinis /  Organizzazione Camilla Galloni, Monica Giacchetto /  Co-produzione Teatro dei Gordi e TIEFFE Teatro Milano (MI)

La nuova produzione del Teatro dei Gordi è un omaggio originale alla poetessa polacca Wisława Szymborska. Ideato e diretto dal regista veronese Riccardo Pippa, Sulla morte senza esagerare, affronta il tema della morte in chiave ironica e divertente attraverso un uso non convenzionale delle maschere. Le figure si muovono con verità e leggerezza su un tessuto drammaturgico originale.

Sulla soglia tra l’aldiquà e l’aldilà, dove le anime prendono definitivo congedo dai corpi, c’è la nostra Morte. I vivi la temono, la fuggono, la negano, la cercano, la sfidano, la invocano. L’unica certezza è la morte, si dice.

Ma quanti ritardi nel suo lavoro, quanti imprevisti, tentativi maldestri, colpi a vuoto e anime rispedite al mittente! E poi che ne sa la Morte, lei che è immortale, di cosa significhi morire? Maschere contemporanee di cartapesta, figure familiari raccontano, senza parole, i loro ultimi istanti, le occasioni mancate, gli addii; raccontano storie semplici con ironia, per parlare della morte, sempre senza esagerare.

Selezione Visionari Kilowatt Festival 2016 / Selezione Visionari Artificio Como 2016 / Vincitore all’unanimità del Premio alla produzione Scintille 2015 / Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2015, indetto dall’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine: spettacolo vincitore del Premio Speciale, Premio Giuria Allievi Nico Pepe e Premio del Pubblico

con il sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo – Progetto Next – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo – Armunia – Campo Teatrale di Milano – Centro Artistico Il Grattacielo – Centro Teatrale MaMiMò- Mo-wan teatro – Sementerie Artistiche – Concentrica 2016

♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥ ♥
Film in abbinamento per la rassegna “LA FINESTRA SUI DIRITTI”:

(INGRESSO LIBERO)

Ven. 10.02 
h 19:30 APERICENA
h 20:30 Promised Land (2013 USA Gus Van Sant)

h 22.15 – Incontro Dibattito Redo Upcycling – un esempio di economia circolare / Incontro con la cooperativa sociale A.L.P.I.

Merc. 15.02 

h 21:00 Miele (2013 Italia Valeria Golino)

Tutti gli eventi si svolgeranno a Smart lab
(viale Trento 47/49, Rovereto TN)

Info e prenotazioni spettacoli teatrali:
info.evoeteatro@gmail.com
(333 2686144 – 3493690226)

Info eventi culturali:
info@smart–lab.org

Eventi e Rassegna cinematografica
Ingresso libero

Biglietto spettacoli teatrali INTERO: 8€
ABBONATI TEATRO ZANDONAI e 33 TRENTINI: 5€

OFF-side promuove il progetto 33 Trentini
Per rimanere aggiornati e informati seguiteci su Facebook: OFF-side

SPARGETE LA VOCE
VI ASPETTIAMO!

Evoè!Teatro

ANFITRIONE Mon Amour a #Rifrazioni Indipendenti

Venerdì 3 Febbaio 2017
ore 20:45
Teatro G.Modena, Mori

TEATRO DI MASCHERA
Spettacolo per famiglie (pubblico di tutte le età)
ANFITRIONE Mon Amour
tratto dall’Anfitrione di Moliere


cartolina-anfitrione
Regia Emanule Cerra
con Clara Setti, Silvio Barbiero, Mattia Giordano, Marta Marchi

Scenografie e Video: Lorenzo Zanghielli
Disegno luci: Luca Brun
Maschere: Gianfranco Gallo
Costumi: Marta Mazzuccato

In “ANFITRIONE Mon Amour” viene investigato il tema dell’ideale in amore e della sua possibile (o impossibile) concretizzazione con leggerezza e ironia. Si affronta la tragicommedia coniugale di Anfitrione alle prese con un rivale difficilissimo da sconfiggere: il dio Giove, incarnato nei suoi stessi panni.
Commedia in maschera che prende spunto dall’Anfitrione di Moliere. Il linguaggio della maschera è valorizzato grazie all’utilizzo di tecnologie video e audio sperimentali.
Un lavoro che desidera riflettere sulla complessità dell’amore nella sua inevitabile relazione tra “me” e “l’altro”.

Spettacolo vincitore del Bando Off/Sanbapolis Residenze diffuse 2015

Produzione Evoè!Teatro
con il contributo della Provincia Autonoma di Trento
in collaborazione con: Centro Servizi Culturali S. Chiara, Spazio OFF, Opera Universitaria di Trento

🎉🎉🎉

Tutti gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sociale G.Modena di Mori (via Teatro 60 Mori, TN)

La biglietteria del teatro apre alle 20 nelle sere di spettacolo

Info spettacoli teatrali:
info.evoeteatro@gmail.com
(333 2686144 – 3493690226)

Costi
Intero € 12,00
Ridotto (oltre i 65 anni, Associazioni e Circoli di Mori, soci Coop. “In Cooperazione”, soci Acli e soci Trenta, Progetto 33 Trentini) € 8,00
Ridotto giovani (under 30) € 5,00

Prevendita biglietti:
Per tutti gli spettacoli a decorrere da lunedì 28 novembre 2016 presso gli sportelli delle Casse Rurali del Trentino fino al giorno dello spettacolo negli orari di apertura. Il servizio è fornito a titolo gratuito dalle Casse Rurali Trentine.

SPARGETE LA VOCE 🌻
VI ASPETTIAMO!

Evoè!Teatro

cartolina-anfitrione-mori

A Mori inizia “Rifrazioni Indipendenti”

SABATO 28 GENNAIO

ORE 20:45

Teatro Sociale G.Modena, Mori

ERO

testo regia interpretazione Cesar Brie

ero-foto-p-porto-copia

Foto di P.Porto

Dietro  parole come amore,  morte,  assenza,  dolore,  gioia,  si celano  vicende personali, volti precisi, piccoli disagi, rimpianti sbiaditi, eventi apparentemente infimi che hanno segnato la nostra esistenza. Ognuno di noi è abitato da questi eventi,  sono comuni a tutti,  appartengono a tutti. Ognuno ha il proprio elenco di volti, gesti, drammi e carezze. Questo lavoro è un viaggio attraverso le vicende annidate dietro le grandi parole. Indaga sul bambino nascosto dietro al vecchio; indaga sul vecchio che si disfa del bambino. Cerca l’anziana annidata nel volto della fanciulla e la ragazza che scopre l’amore tra le rughe del tempo. A ognuno di noi è data la possibilità di tornare dall’esilio, di aprire la porta della nostra casa. A ognuno di noi è data la possibilità di non rimanere accecati dalla luce dell’annunciazione.

La biglietteria del teatro apre alle 20 nelle sere di spettacolo

Info spettacoli teatrali:
info.evoeteatro@gmail.com
(333 2686144 – 3493690226)

Costi
Intero € 12,00
Ridotto (oltre i 65 anni, Associazioni e Circoli di Mori, soci Coop. “In Cooperazione”, soci Acli e soci Trenta, Progetto 33 Trentini) € 8,00
Ridotto giovani (under 30) € 5,00

Abbonamenti
ABBONAMENTI A 4 SPETTACOLI – RIFRAZIONI INDIPENDENTI
Intero € 20,00
Ridotto (oltre i 65 anni, Associazioni Circoli di Mori, soci Coop. “In Cooperazione”,soci Acli e soci Trenta, Progetto Trentatrè Trentini) € 18,00
Ridotto giovani (under 30) € 15,00

Prevendita biglietti:
Per tutti gli spettacoli a decorrere da lunedì 28 novembre 2016 presso gli sportelli delle Casse Rurali del Trentino fino al giorno dello spettacolo negli orari di apertura. Il servizio è fornito a titolo gratuito dalle Casse Rurali Trentine.

OFF-side Diritti e Migrazioni: Sospesi nel limbo / 12.11 h 18:00

NOVEMBRE / DIRITTI e MIGRAZIONI
Ecco il programma del primo evento della Rassegna OFF-side Diritti&Rovesci #film#dibattito #apericena #musica #dirittiemigrazioni #nonmancate#grandeinizio #cultura #teatro #musica #arte #welcome

SABATO 12 novembre:
ore 18.00: proiezione del film “LIMBO” di Matteo Calore e
Gustav Hofer
ore 20.00 APERICENA esposizione prodotti a cura di Mandacarù Onlus Scs+ dibattito e confronto con il regista Matteo Calore in collegamento via skype sul tema fenomeni migratori e trasformazioni sociali.
Durante la serata sarà presente anche Amnesty Italia
ore 21.00 SPETTACOLO MUSICALE
“Un incontro sonoro tra la musica d’autore folk di Emy Berti, viaggiatrice e musicista cosmopolita, che adorna i mantra in sanscrito con melodie intense e delicate ed elegantemente accompagnata dal ricercatore sonoro e maestro di percussioni di Max Peri.”
Emy Berti – Voce, Chitarra, Harmonium
Massimiliano Peri – Percussion
sospesi-nel-limbo:

#next … 30.11 h 20:45 RUMORE DI ACQUE / Teatro delle Albe